“Il Risparmio energetico comincia da Scuola”: tappa a Vercelli

by / lunedì, 19 maggio 2014 / Pubblicato in News, Sistema “SCATOL8®”
SONY DSC

Oggi, 19 maggio 2014, Riccardo Beltramo e Paolo Cantore del Team Scatol8® si sono presentati agli Alunni della II C della Scuola Luigi Verga di Vercelli, per proseguire l’itinerario verso la sostenibilità ambientale, avviato l’anno scorso.
Questa classe, coordinata dalla Professoressa Destefanis, è stata tra le prime a collaborare con entusiasmo al Progetto della Regione Piemonte. A partire da una fantasionsa realizzazione degli abiti per gli elementi della Rete Scatol8®, gli studenti hanno partecipato molto attivamente anche agli incontri successivi, per commentare i dati rilevati e visualizzati dal Crusc8, inserendoli nel quadro progettuale volto ad incoraggiare comportamenti risparmiosi. Le loro impressioni sono state riportate in una presentazione visibile qui.

Oggi Riccardo Beltramo ha presentato le schede didattiche, “A Scuola con lo Scatol8®”, dopo che la Prof.ssa le ha scaricate utilizzando la LIM, ed ha incoraggiato i ragazzi ad impegnarsi nella prima esercitazione, orientata a scoprire i consumi energetici della Scuola nel 2013 ed il relativo costo economico.

Con una domanda finale: quale percentuale del consumo energetico è coperta dalla produzione di energia elettrica che avviene grazie ai pannelli FV installati sul tetto?

Successivamente l’intervento ha riguardato il Crusc8 di alcune Scuole (Mongrando, Novara, Torino) ed in particolare l’impiego della LIM. La rilevazione del consumo elettrico della LIM dimostra abitudini diverse, non solo in relazione alla frequenza ed alle modalità di uso della LIM, ma anche su aspetti più ampi di gestione energetica.

Riportiamo i tre grafici ed invitiamo i lettori a cimentarsi in un’analisi comparativa.

1_LIM_TORINO

 

2_LIM_NOVARA

 

38_LIM_MONGRANDO

Il microfono è passato a Paolo Cantore il quale, accertata l’ampia conoscenza del sistema Scatol8®, ha potuto presentare gli interventi tecnici effettuati in varie occasioni, volti ad ottimizzare la visualizzazione dei dati, esponendo le ipotesi adottate ed i miglioramenti conseguiti. L’interazione che si è sviluppata l’ha portato ad entrare nei dettagli del’intervento di manutenzione che avrebbe eseguito successivamente, trattenendosi presso la scuola per un test ad oltre un anno dall’installazione di Scatol8. L’ora è volata via!
Ora restiamo in attesa dei risultati della prima esercitazione :-)

 

TOP